Legge privacy 675 analisi dei rischi PRIVACY E VIDEOSORVEGLIANZA

 

 

 

Home - Consulenti Privacy

 

:. CHI SIAMO - CONTATTI

 

SERVIZI CONSULENZA

:. RISPOSTE PARERI SULLA PRIVACY

:. CONSULENZA PRIVACY

:. DOCUMENTO PROGRAMMATICO

:. VERIFICHE GRATUITE 

:. FORMAZIONE PRIVACY 

:. SICUREZZA INFORMATICA

:. NOTIFICAZIONE AL GARANTE

 

SEZIONE INFORMATIVA

:. PRIVACY IN PILLOLE

:. SANZIONI

:. CHI DEVE ADEGUARSI?

:. CONTROLLA ADEMPIMENTI

:. CODICE PRIVACY E NORMATIVA

:. PRIVATI E DIRITTO ALLA PRIVACY

 

ARTICOLI PRIVACY

dal 1997

 

NEWS ARTICOLI  

 

NORMATIVE ATTINENTI

:. TESTO UNICO BANCARIO

:. TESTO UNICO SULLA SICUREZZA

 

FAQ

 

SITI UTILI

 

:. Tribunali italiani

 

Policy privacy

 

 

PRIVACY E VIDEOSORVEGLIANZA

Abbiamo giÓ trattato di videosorveglianza esterna e regole dettate dal Garante per rendere conforme alle norme sulla privacy l'installazione di telecamere in luoghi pubblici e privati. Quello che affronteremo qui di seguito Ŕ un problema diverso, l'istallazione di  impianti di videosorveglianza finalizzati esclusivamente alla sicurezza individuale. 

SICUREZZA INDIVIDUALE

 (es: controllo dell'accesso alla propria abitazione)

Gli impianti di videosorveglianza istallati a tutela della sicurezza individuale, quali appunto quelli a controllo dell'accesso alla propria abitazione, NON rientrano nell'ambito di applicazione della legge sulla riservatezza essendo il trattamento effettuato a fini personali.

Tuttavia vanno comunque rispettati alcuni OBBLIGHI:

-le riprese devono essere limitate al solo spazio antistante tali accessi, evitando forme di videosorveglianza su aree circostanti che potrebbero limitare la libertÓ altrui;

-le informazioni raccolte, inoltre, non devono essere comunicate o diffuse ad altri.